Biorivitalizzazione viso

26 Settembre 2022
biorivitalizzazione-viso.jpg

A cura della Redazione revisionato il 10/11/2022.

La biorivitalizzazione del viso è una delle tecniche più adottate nel campo della medicina estetica e consente di apportare notevoli benefici alla cute del volto, rinforzandone la trama e conferendo maggiore lucentezza. Oltre all’acido ialuronico, sono state introdotte altre nuove sostanze per eseguire questa pratica.

Che cos’è la  biorivitalizzazione viso?

La biorivitalizzazione viso è una metodica di medicina estetica che ha il fine di indurre una notevole idratazione e compattazione dell’intera superficie cutanea del viso. Attraverso l’iniezione mirata di alcune sostanze nel sottocute, come l’acido ialuronico, il derma riesce a incentivare la produzione endogena di collagene ed elastina, che migliorano il tono elastico della cute e la sua intelaiatura meccanica.

A differenza del trattamento di lifting, in cui una o più sostanze vanno ad agire da “cuscinetto”, riempiendo le aree del viso, la biorivitalizzazione funziona in maniera più naturale, stimolando direttamente la produzione di proteine strutturali fondamentali del derma cutaneo.

La biorivitalizzazione viso è un trattamento di medicina estetica che contrasta e combatte l’inevitabile processo di aging cutaneo, anche noto come “senescenza della pelle”. In virtù di questo processo, la pelle tende a perdere in maniera graduale il proprio tono elastico e la propria trama meccanica, cedendo e afflosciandosi, dando luogo alla formazione di rughe statiche e avvallamenti cutanei. L’acido ialuronico, che è alla base del trattamento biorivitalizzante, agisce in profondità nel derma della cute, stimolando direttamente la nuova produzione di proteine strutturali.

Biorivitalizzazione viso : per chi è indicata?

La biorivitalizzazione viso è di fatto un trattamento biostimolante per sostenere la produzione endogena di collagene e tropoelastina, proteine fondamentali per l’impalcatura sottocutanea. Per questa ragione il trattamento di biorivitalizzazione risulta particolarmente indicato per coloro che vogliono attenuare la presenza di vistosi inestetismi cutanei causati dall’incedere dell’età, come le rughe statiche, cicatrici riassorbite male oppure prominenze cutanee.

Le persone che richiedono questo trattamento spesso presentano rughe evidenti soprattutto in corrispondenza della regione frontale, del philtrum nasolabiale e nel contorno delle palpebre. Meno frequentemente la biorivitalizzazione viene anche applicata per correggere inestetismi disposti agli angoli della bocca, nelle cosiddette rughe pericommessurali.

“La biorivitalizzazione viso è un trattamento di biostimolazione che viene eseguito per correggere o attenuare vistosi inestetismi della cute del viso, come la presenza di rughe statiche, avvallamenti o cicatrici mal riassorbite.”

Come viene eseguito il trattamento?  

La procedura di biorivitalizzazione del viso è una tecnica completamente indolore e rapida, che viene eseguita in regime ambulatoriale, con il paziente disteso sul lettino. Nella maggior parte dei casi, non è necessario ricorrere all’anestesia e si procede esclusivamente a disinfettare con cura la superficie cutanea del viso prima dell’iniezione.

Successivamente, dopo aver individuato le micro-zone di pelle bersaglio del trattamento, il medico procede a effettuare delle iniezioni seriate di acido ialuronico arricchito con cocktail di amminoacidi. Queste sostanze penetrano la superficie della cute e raggiungono facilmente il derma, stimolando la produzione endogena di proteine della matrice extracellulare.

Le sostanze usate nella biorivitalizzazione viso

La sostanza principalmente impiegata nella biorivitalizzazione viso è l’acido ialuronico, che è in grado di trattenere grandi quantità di acqua nel derma, fungendo dunque da cuscinetto che oppone resistenza agli urti e anche da fattore pro-idratante.

In associazione all’acido ialuronico vengono predisposte altre sostanze, le quali agiscono da corroborante, come le vitamine, i cocktail di amminoacidi e i sali minerali. La vitamina C, la vitamina E e alcuni amminoacidi sono importanti per prevenire il danno da radicali liberi dell’ossigeno, espletando di fatto un’azione anti-ossidante e protettiva nei confronti della cute del viso.

Efficacia del trattamento

Il trattamento di biorivitalizzazione del viso è un metodo efficace nel breve termine per conferire alla cute del volto una maggiore giovinezza e idratazione, al fine di contrastare la formazione delle rughe statiche o di altri inestetismi.

Nel lungo termine, al contrario, le sostanze impiegate nel trattamento vengono gradualmente riassorbite in maniera naturale e pertanto cessano il loro effetto benefico. Per questa ragione è necessario sottoporsi periodicamente a sedute di biorivitalizzazione, acquisendo il vantaggio di possedere una pelle tonificata e idratata in maniera costante.

Fonti:

  • Carlo D’Aniello, Manuale di Medicina Estetica, Masterbooks, 2019.
  • Alberto Massirone, Trattato di Medicina Estetica, Piccin Nuova-Libraria, 2010.
  • Andrea Bovero, Dermocosmetologia. Dall’inestetismo al trattamento cosmetico, Tecniche Nuove, 2011.

info@stimolacollagene.it

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy

I contenuti editoriali presenti nel sito sono stati redatti a puro scopo informativo e non devono essere considerati quali sostituti alla consulenza medica. Si consiglia di rivolgersi al proprio medico e/o specialista per qualunque informazione e approfondimento. Stimolacollagene.it non è sottoposto alle regolamentazioni introdotte dalla Legge n. 62 del 7.03.2001.

© Copyright 2020
STIMOLACOLLAGENE.IT

CHI SIAMO

StimolaCollagene è un progetto editoriale nato per fornire informazioni chiare e attendibili sui temi relativi al mondo del collagene. Per informazioni o domande, inviaci una mail all’indirizzo info@stimolacollagene.it

TAUMEDIKA srl - 00138 Roma - via Monte Giberto, 33 - P.Iva 12980441005