A cosa serve il collagene per il viso?

21 Settembre 2022
collagene-viso.jpg

Il collagene è una delle proteine più importanti dell’organismo e assolve a svariate funzioni estetiche, come contrastare i segni della lassità cutanea e dell’invecchiamento cellulare. Soprattutto a livello del viso, che è sede delle espressioni che vengono comunicate all’esterno, il collagene gioca un ruolo chiave nel mantenimento del giusto tono della pelle.

Il collagene, o collageno, è la proteina più abbondante dell’organismo e costituisce circa un quarto dell’intero patrimonio proteico e metabolico. Attualmente sono note circa 30 tipologie di collagene e ognuna di esse assolve a una specifica funzione, entrando nella costituzione strutturale di cute, ossa, articolazioni, cartilagini, membrana basale etc.

Il collagene contribuisce, di concerto con altre molecole, a formare una sorta di grande maglia strutturale all’interno del derma della cute, ossia la porzione più profonda e “sommersa” della pelle. Tra le sue funzioni, il collagene offre resistenza alle forze di trazione e agli sforzi meccanici, garantendo alla cute il giusto grado di deformabilità e protezione dagli insulti meccanici provenienti dall’esterno.

Il ruolo nella cute del viso

Il viso è un elemento fondamentale nella comunicazione e nell’interazione sociale dell’uomo, in quanto è attraverso la contrazione coordinata dei muscoli mimici del volto che si palesano le espressioni comunicative. Il collagene in tutto ciò riveste un’importanza non da poco in quanto è responsabile dell’intera costituzione strutturale del derma della cute del viso.

Dopo i 25-30 anni, il collagene naturalmente presente nel derma della pelle del viso tende a calare, in quanto i fibroblasti non sono più stimolati a produrlo direttamente. Il risultato è che il tono della pelle diviene meno robusto e compatto, la lucentezza viene perduta anche per via del calo fisiologico dell’acido ialuronico e si fanno strada gli inestetismi tipici della cute del viso. Tra questi ultimi figurano sicuramente le rughe statiche della fronte, del contorno degli occhi, degli zigomi e degli angoli della bocca.

Cercando di favorire la stimolazione della produzione del collagene, una sua protezione dalla degradazione prematura oppure una sua integrazione, la cute del viso ne trae un notevole giovamento e migliora il suo tono, la sua compattezza e la sua lucentezza.

“Il collagene del viso è una proteina chiave nel mantenimento della giusta espressione comunicativa della persona e della giovinezza globale della faccia. Poiché la sua produzione tende a calare con il tempo dando luogo alla formazione di inestetismi, è opportuno integrarlo nel giusto modo e nelle giuste dosi.”

Stimolare il collagene al viso con l’ alimentazione

Attraverso una sana e corretta alimentazione, è possibile inserire nella dieta gli amminoacidi precursori della sintesi del collagene viso, i quali vanno a fornire il giusto input metabolico per l’elaborazione di questa proteina.

A questo scopo è opportuno consumare alimenti ricchi in rame come la carne rossa di vitello, i legumi, la frutta secca e i cereali integrali. La lisina, che è un costituente fondamentale dell’unità collagenica, la si ritrova invece, oltre che in alcuni legumi, anche nei formaggi, nella soia e nelle uova.

Attraverso l’alimentazione è anche possibile combattere i danni da radicali liberi, i quali “aggrediscono” la molecola di collagene, avviandola a degradazione prima del tempo. Alcuni tra i cibi dotati di un elevato potere anti-ossidante consigliati per questa ragione sono da ritrovare negli agrumi, nei mirtilli e nella frutta rossa in genere nonché nei pomodori e nei cavoli.

Stimolare il collagene viso con l’integrazione

Oltre a rispettare una sana alimentazione, potrebbe essere necessario ricorrere all’integrazione diretta di collagene, attraverso degli integratori. Gli integratori  possono trovarsi in formulazioni diverse, sotto forma di pillole, polveri o preparati da assumere per via orale.

Il collagene idrolizzato è un tipo di collagene che viene preventivamente digerito grazie all’azione di alcuni enzimi specializzati e viene rapidamente assorbito dall’organismo proprio perché frammentato in porzioni di molecola più piccoli e assimilabili. Anche il collagene ricombinante, appositamente preparato in laboratorio, può essere assunto come integratore, rispettando una certa periodicità nell’assunzione. Nella maggior parte dei casi, per stimolare il collagene viso, gli integratori vengono ulteriormente arricchiti con cocktail selezionati di amminoacidi, i quali tonificano maggiormente la cute del volto.

Fonti e note:

  • William W. Huang, Christine S. Ahn, Clinical Manual of Dermatology, Springer
  • Tullio Cainelli, Alberto Giannetti, Alfredo Rebora, Manuale di dermatologia medica e chirurgica, McGraw Hill 2017.
  • RD Alcock, GC Shaw, N Tee, Plasma Amino Acid Concentrations After the Ingestion of Dairy and Collagen Proteins, in Healthy Active Males. Front Nutr. 2019

 

info@stimolacollagene.it

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy


I contenuti editoriali presenti nel sito sono stati redatti a puro scopo informativo e non devono essere considerati quali sostituti alla consulenza medica. Si consiglia di rivolgersi al proprio medico e/o specialista per qualunque informazione e approfondimento. La Neuroriabilitazione non è sottoposto alle regolamentazioni introdotte dalla Legge n. 62 del 7.03.2001. © Copyright 2020 STIMOLACOLLAGENE.IT

TAUMEDIKA srl - 00138 Roma - via Monte Giberto, 33 - P.Iva 12980441005